Vino rosso su tessuti colorati

Macchie di vino rosso: come toglierle dai capi colorati

Chi non ha mai provato l'imbarazzo di versare un bicchiere di vino rosso su un abito o su un tappeto, rovinando una cena o un evento mondano? Con lo smacchiatore Vanish Oxi Action, le macchie di vino non saranno più un problema per nessuno: eliminare le macchie sarà facilissimo.

macchie di vino rosso sui tessuti colorati

 

Vanish Oxi Action Polvere

Vanish Oxi Action Polvere

Risultati sorprendenti dal 1° lavaggio

Macchie di vino rosso: sei riuscito a rimuoverle? Alcuni piccoli consigli

Per questo tipo di macchie si consiglia l'ammollo prima della lavatrice.

Rimuovi la macchia di vino rosso in 3 passi con Vanish

  1. Sciogliere 1x misurino di Vanish Oxi Action in polvere in 4 L di acqua tiepida (massimo 40°).
  2. Lasciare il capo colorato in ammollo per massimo di 1 ora
  3. Dopo l'ammollo, lavare il capo come d'abitudine o risciacquare abbondantemente.

Importante:

Seguire sempre le istruzioni d’uso sulla confezione Vanish. Non utilizzare su lana, sete o pelle. Non usare il prodotto su superfici rifinite o rivestite quali legno e matallo. Per le macchie di vino rosso su capi bianchi utilizza Vanish Oxi Action Crystal White per eliminare la macchia ed ottenere un effetto sbiancante.

Non hai trovato la soluzione che cercavi?

I consigli dei nostri esperti

7 semplici mosse per togliere le macchie di vino rosso

  1. Colloca un asciugamano o un pezzo di carta al di sotto della macchia, per evitare che penetri fino all'abbigliamento sottostante.
  2. Tampona la macchia con un tovagliolo o un panno pulito, per assorbire quanto più vino possibile.
  3. Cospargi del sale da cucina direttamente sulla zona interessata: grazie alle sue proprietà igroscopiche, il sale è infatti in grado di estrarre una buona parte di umidità dalla macchia.
  4. Per essere trattati in maniera efficace, i capi che presentano macchie di vino necessitano di un ammollo preventivo. Se sei fuori casa, puoi comunque sciacquare la parte macchiata con acqua fredda.
  5. Se ne hai la possibilità, sciogli un misurino di Vanish Oxi Action in polvere in 4 litri di acqua tiepida, quindi metti a bagno l'indumento macchiato. I tempi di ammollo sono massimo di un'ora per i capi colorati, fino a 6 ore per quelli bianchi.
  6. Trascorso il tempo di immersione, carica l'indumento in lavatrice e avvia un ciclo di lavaggio standard. Per risultati ottimali, aggiungi al bucato un misurino di Vanish smacchiatore.
  7. Attendi che il capo sia completamente asciutto e goditi tutto il suo ritrovato splendore!

Come si formano le macchie di vino rosso

Le macchie di vino rosso sono fra le più temibili, ma, sfortunatamente, sono anche piuttosto frequenti. Basta una piccola distrazione a tavola o un movimento maldestro, ed ecco che la camicia immacolata, l'abito di gala o la giacca fresca di lavanderia possono tingersi di fastidiose chiazze rosse. Le macchie di vino rosso sono particolarmente tenaci, a causa dell'elevato tasso di tannini contenuti in questo tipo di bevanda. Fra le proprietà di tali molecole, che si legano con i pigmenti idrosolubili noti come antocianine, c'è appunto quella di fornire al vino il suo caratteristico colore, intenso e vibrante. Tuttavia, i tannini hanno il difetto di essere assorbiti con facilità dalla maggior parte dei materiali tessili, aggrappandosi saldamente alle loro fibre. Per rimuovere le macchie di vino rosso è quindi necessario indebolire o rompere il legame fra i tannini e il tessuto: questa operazione è più semplice se si agisce nell'immediato; qualora vengano lasciate asciugare, le macchie di vino rosso necessitano di agenti chimici aggressivi, che possono danneggiare irrimediabilmente gli indumenti interessati.

Macchie di vino rosso fresche

Se si è pronti ad agire con tempestività, rimuovere le macchie di vino rosso dai tessuti non è una sfida impossibile. Come già visto, occorre tamponare immediatamente la macchia allo scopo di assorbirla, quindi porre il capo a bagno con uno specifico smacchiatore e procedere al tradizionale lavaggio in lavatrice.

Macchie di vino rosso secche

Se la rimozione delle macchie di vino rosso fresche è relativamente semplice, eliminare le macchie ormai secche è un compito assai più arduo. In questo caso, infatti, occorre passare a rimedi più energici e aggressivi. C'è chi consiglia di trattare la macchia con una miscela di perossido di idrogeno e detersivo per piatti, da lasciare agire per 30 minuti, e chi preferisce la candeggina. Queste soluzioni sono tuttavia indicate nel caso in cui si abbia a che fare con capi bianchi, perché, gli agenti contenuti in queste sostanza, possono danneggiare irrimediabilmente i colori.

Macchie di vino rosso sui diversi tessuti

Macchie di vino rosso su cotone e tessuti sintetici Se presenti su cotone e tessuti sintetici, le macchie di vino rosso richiedono sempre che il capo venga messo preventivamente a bagno, in una soluzione composta da acqua e da uno smacchiatore specifico.
Macchie di vino rosso su lana Nel caso le macchie di vino rosso finiscano su un capo di lana, è sufficiente cospargere del sale sulla zona interessata, quindi tamponarla con una soluzione composta da una parte di acqua ossigenata o, in alternativa, da una parte di ammoniaca su sei parti d'acqua tiepida.
Macchie di vino rosso su lino Il lino è un tessuto piuttosto resistente. Qualora dovesse macchiarsi di vino, può quindi essere sottoposto all'azione di un forte smacchiante, come la candeggina. Ovviamente, a patto che si trattino capi bianchi.
Macchie di vino rosso su materiali delicati Materiali più delicati, come la seta e il velluto, potrebbero invece richiedere un lavaggio professionale in tintoria.
Macchie di vino rosso sulle lenzuola Brindare a letto è certo un'esperienza romantica, ma come comportarsi se il vino rosso dovesse finire sulle lenzuola? Anche in questo caso, sarà opportuno fare riferimento alla tipologia di tessuto da trattare, prendendo in considerazione il suo colore, i materiali che lo compongono e la loro resistenza agli agenti smacchianti.

I rimedi della nonna

Se l'uso di Vanish smacchiatore garantisce risultati impeccabili, è pur vero che non sempre si hanno a portata di mano prodotti specifici. Sebbene, in merito alla loro efficacia, il dibattito sia ancora aperto, ecco alcuni fra i più popolari rimedi della nonna per eliminare le macchie di vino rosso:

  • Acqua e sapone: puoi provare a togliere le macchie di vino rosso creando una miscela composta da acqua tiepida e qualche goccia di sapone. Versala sulla macchia e attendi qualche minuto, prima di lavare il capo come di consueto.
  • Acqua frizzante: se versata immediatamente sulle macchie di vino rosso, l'acqua frizzante può rallentare il processo di fissaggio nel tessuto.
  • Vino bianco: al pari dell'acqua frizzante, si ritiene che il vino bianco possa rivelarsi d'aiuto nella diluizione della macchia, inibendo il suo rapido assorbimento fra le fibre tessili.
  • Sapone di Marsiglia: un ulteriore rimedio casalingo, per rimuovere le macchie di vino rosso, prevede l'uso del sapone di Marsiglia. Basta inumidire il panetto, strofinarlo sulla zona macchiata e, qualora si tratti di un capo bianco, lasciarlo asciugare al sole, quindi procedere al lavaggio in lavatrice.
  • Dentifricio: il dentifricio è spesso considerato un valido pre-trattante per le macchie di vino rosso già asciutte. È sufficiente applicarlo sulla zona interessata, lasciarlo agire per circa un'ora, quindi procedere al consueto lavaggio.
  • Perborato di sodio: se utilizzata come pre-ammollo, una miscela composta da 20 grammi di perborato di sodio per un litro d'acqua tiepida sembrerebbe efficace nella rimozione delle macchie di vino, anche dai tessuti delicati.
  • Succo di limone: si tratta di un acido debole, che funziona da pre-trattante, soprattutto se miscelato a qualche goccia di sapone liquido.
  • Sale: come già visto, il sale ha notevoli proprietà assorbenti. Può quindi essere cosparso sulle macchie di vino rosso, al fine di estrarre parte del liquido in eccesso.
  • Amido di mais e bicarbonato: l'azione sbiancante del bicarbonato, se combinata al potere assorbente dell'amido di mais, può contribuire a smacchiare i tessuti. Basta preparare una miscela delle due sostanze in parti uguali, lasciare agire sulla macchia per 30 minuti, quindi procedere al lavaggio finale.